Logo IC E. De Amicis Istituto Comprensivo E. De Amicis

Via Chiarini 5 - 40011 Anzola dell'Emilia
Cod. Fisc. 91153630370 - Cod. Univoco: UFEAD4
Tel. segreteria: 051 733136 / 051 6507651 - Fax segreteria: 051 6507644
E-MAIL: boic81400l@istruzione.it - PEC: boic81400l@pec.istruzione.it

“Le voci della memoria” è stato il tema della giornata del 5 dicembre 2018, nella quale, come di consueto, il Comune di Anzola ha ricordato il rastrellamento del 1944.

secondaria - 5 dic 2018-1secondaria - 5 dic 2018-2

secondaria - 5 dic 2018-3secondaria - 5 dic 2018-4

I ragazzi delle classi terze della Scuola secondaria di I grado “G. Pascoli”, con l'aiuto delle insegnanti di lettere e di musica, hanno studiato e approfondito questo avvenimento, dedicando la commemorazione a chi della Storia ha fatto parte. In particolare si tratta di Armando Gasiani, arrestato la notte tra il 4 e il 5 dicembre del 1944 e deportato nel campo di concentramento di Mauthausen e Gabriella Degli Esposti che, nonostante fosse madre di due bambine piccole e in attesa di un terzo figlio, si impegnò attivamente nell'organizzazione dei primi Gruppi di Difesa della Donna, nati come sostegno alla Resistenza.

secondaria - 5 dic 2018-7

I ragazzi si sono documentati anche sulla vita nei campi di concentramento, hanno composto, musicato e cantato delle canzoni sulla vita di Gasiani e sulla liberazione dei campi di concentramento, hanno suonato e intonato La vita è bella e L'Inno di Mameli. Inoltre gli alunni hanno realizzato un video che racconta l'esperienza di Armando Gasiani nei campi di Mauthausen e Gusen II, letto testimonianze, poesie, brani da loro elaborati che hanno messo in risalto il triste collegamento con la Storia attuale dei migranti, trovando un legame tra memoria e impegno contro l'indifferenza.

secondaria - 5 dic 2018-5secondaria - 5 dic 2018-6

Durante la commemorazione, in cui non sono mancati i momenti di commozione, sono intervenuti il Sindaco di Anzola e la Dirigente Anna Maria Volpa. Altre preziose testimonianze sono state quelle di Armando Gasiani, l'ex staffetta anzolese Maria Mignani e la lettera, inviataci da Savina Reverberi, figlia di Gabriella Degli Esposti.

Alla fine dello spettacolo i rappresentanti di ogni sezione hanno assistito alla piantumazione nel parco della scuola di un acero in onore di Gabriella Degli Esposti per mantenere vivo il ricordo del suo sacrificio e quello di tanti eroi che come lei non hanno rivelato i nomi dei partigiani.

La commemorazione è terminata in serata nella sala consiliare del Municipio di Anzola dell'Emilia dove i ragazzi delle classi terze hanno proposto, con musica e letture, una sintesi delle iniziative svolte in mattinata.

 


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.